Decotto allo zenzero per stimolare la digestione

Il gonfiore, la sensazione di disagio che si prova nella parte superiore dello stomaco, la diarrea e qualche volta anche pesanti sensazioni di vomito sono tutti sintomi di una cattiva digestione. Ecco la ricetta di un semplicissimo decotto allo zenzero per stimolare la digestione e aiutarvi ad avere pancia piatta, ventre sgonfio e alleviare il senso di pesantezza, che spesso si prova dopo lunghi banchetti.

Le ragioni dell’indigestione possono essere diverse ed, escluse le malattie gastro-intestinali o del fegato, le cause principali possono essere una cattiva alimentazione, un discutibile stile di vita e cattivi abitudini.

Alcune erbe e spezie sono molto utili per prevenire la flatulenza ed aiutare a eliminare i gas e alleviare i gonfiori addominali, soprattutto dopo un lauto e pesante pasto.

Alcuni carminativi possono essere la menta, il cardamomo, il finocchio e lo zenzero.

Bere infatti una tazza di tè allo zenzero, prima o dopo i pasti principali,  può essere molto utile per ridurre i disagi causati da una cattiva digestione.

Decotto allo zenzero per stimolare la digestione

Ingredienti:

  • acqua
  • 1 radice di zenzero
  • il succo di mezzo limone
  • metà cucchiaino di cannella
  • zucchero di canna qb.

Procedimento:

Pelare la radice di zenzero e tagliarla in due pezzetti di circa 2 centimetri; dopo aver versato in un pentolino circa 200 ml di acqua (1 tazza da tè), immergervi i due pezzetti di zenzero e portare il tutto a bollore. Continuare a far bollire l’acqua per altri 4 minuti e successivamente versare il decotto in una tazza. Aggiungere il succo di metà limone e metà cucchiaino di cannella. Dolcificare il decotto con uno o due cucchiaini di zucchero grezzo o di canna.

Tips:

L’aggiunta di piccole quantità di zenzero, ad esempio, nella preparazione di alimenti che producono gas come i fagioli potrebbe essere un altro uso intelligente di queste spezie per eliminare il gas e migliorare la digeribilità degli alimenti.