Gli oli essenziali per massaggi rilassanti e rigeneranti

 Gli oli essenziali sono, in alcuni casi, “la soluzione naturale” ad una lunga serie di problemi. 

Dopo aver fornito l’elenco degli oli da utilizzare per i vostri massaggi, è arrivato il momento di fare chiarezza anche sugli oli essenziali da combinare, per coniugare gli effetti benefici del massaggio rilassante con olio a quelli dell’aromaterapia.
massaggio_californiano-600x390-600x390

Cosa sono gli oli essenziali?

Gli oli essenziali si ricavano attraverso la distillazione o con la spremitura a freddo dei tessuti della pianta. Questo tipo di procedimento permette di estrarre l’essenza stessa della pianta. Essi non vanno MAI APPLICATI DIRETTAMENTE SULLA PELLE, ma possono essere utilizzati in due modi:

  • diluiti in un olio vettore, così da mitigare la loro aggressività, e applicati, poi, sulla pelle.
  • utilizzati per l’aromaterapia attraverso i diffusori a caldo. Le specifiche profumazioni degli oli agiscono a livello sia menatale che fisico.

Tenete a mente che:

  • Gli oli essenziali non vanno utilizzati con troppa leggerezza su bambini e in caso di gravidanza.
  • Occorre testare la miscela prima su una piccola zona del vostro braccio e aspettare qualche ora (per capire come la pelle reagisce al prodotto). Infine, applicarlo su tutto il corpo o su una zona più vasta.
  • Non è necessario esagerare: versate dalle 5 alle 10 gocce di o.e. in 100 ml di olio.

Gli Oli più adatti ad un massaggio rilassante

83041

  • L’olio essenziale di lavanda, miscelato ad un olio vettore, è il più delicato ed indicato per alleviare i dolori muscolari, gli strappi ed i dolori reumatici, grazie ad uno dei suoi principi attivi (la canfora), che esercita un’azione rilassante sulla muscolatura. A livello aromaterapico, la dispersione di questo olio, attraverso il diffusore, contribuisce a ridurre il mal di testa, la tensione nervosa, lo stress e l’insonnia.

olio-essenziale-eucalipto-radiata

  • L’olio essenziale di eucalipto, mischiato ad un olio vettore, è utilizzato per trattare i dolori muscolari e quelli articolari, grazie ai polifenoli presenti. E’ indicato in caso di slogature, reumatismi o spasmi addominali. In estate aiuta a tenere lontano gli insetti e le zanzare. A livello aromaterapico, aiuta a combattere lo stress e la stanchezza e allevia il mal di testa. Risveglia, inoltre, le capacità mentali, favorendo la concentrazione e la creatività.

citronella_o6

  • L’olio essenziale di citronella, mescolato ad un olio vettore, risulta incredibilmente efficace, grazie alle sue capacità decontratturanti, in caso di dolori muscolari o infiammazioni dei nervi, in seguito ad un prolungato esercizio fisico. Può essere utilizzato, anche, in caso di dolori lombari e cervicali, per i reumatismi, l’artrite ed i dolori articolari. Ottimo, se utilizzato insieme con l’olio essenziale di geranio. A livello aromaterapico, allevia lo stress e l’emicrania. Agendo sul sistema nervoso, esso riesce a generare uno stato di calma, ottimismo e rilassamento. Contrasta l’insonnia e la deconcentrazione.

18349

  • L’olio essenziale di sandalo, mischiato ad un olio vettore, favorisce il rilassamento della muscolatura e a migliorare la circolazione. Grazie alle sue proprietà ammorbidenti, rilassanti ed idratanti, si rivela un ottimo prodotto per la pelle secca, irritata o matura. A livello aromaterapico, esso è in grado di allentare la tensione, la paura, il nervosismo e l’insonnia. Il suo utilizzo è consigliato negli ambienti destinati alla meditazione.