Burri corpo direttamente a casa. Ecco come!

Esistono tanti prodotti in commercio, che possono soddisfare tutte le nostre esigenze, ma perché non provare a riprodurre da sole i nostri burri corpo?

download

In inverno possiamo, infatti, concederci il lusso di utilizzare prodotti più corposi e “burrosi” per idratare la nostra pelle, non rischiando di incappare in giornate troppo calde.

E’ davvero facile e siamo libere di poter sperimentare, combinando insieme gli oli e i burri che più preferiamo. 

Procediamo per gradi.

 

Innanzitutto, che cosa sono i burri corpo?

I Burri corpo sono un olio solido idratante.saponetta

Come possiamo creare i nostri burri corpo solidi?

Semplicissimo! Non dobbiamo fare altro che combinare un burro con un olio vegetale.

Quali materie prime utilizzare?

Se non siete delle “spignattatrici professioniste”, potrete utilizzare uno o più burri tra (è possibile utilizzare anche la cera d’api):

  • il burro di Karitè (proprietà emollienti, nutrienti, idratanti, lenitive e antiossidanti)
  • il burro di Cacao (proprietà emollienti, idratanti e protettive. Ottimo per i massaggi)
  • il burro/olio di Cocco o di Monoi Tiare (emolliente, idratante e un valido alleato per esaltare l’abbronzatura)

burro_karite_cover

e aggiungere uno o più oli tra:

  • olio di Girasole
  • olio di Mandorle
  • olio di Avocado (ideale per le pelli secche, utile per contrastare le smagliature e per idratare in profondità la pelle, aiutando a prevenire l’invecchiamento della pelle)
  • olio di Ricino
  • olio di Argan (idrata, nutre e rigenera la pelle)
  • olio di Macadamia (emolliente e idratante)
  • olio di Jojoba (rigenera e rivitalizza la pelle contrastandone l’invecchiamento)
  • olio di Rosa Mosqueta. Aggiungere questo olio solo quando il vostro composta si sarà quasi raffreddato. (idrata e nutre la pelle, schiarisce o addirittura elimina i segni dell’età)
  • Tocoferolo (vitamina E). Consiglio di aggiungere la vitamina E solo quando il composto si sarà quasi raffreddato. (Oltre ad essere super idratante, la vitamina agisce da conservante, impedendo agli altri oli di irrancidirsi)

burro_di_karite_crema

Se desiderate creare un prodotto completo, da utilizzare come regalo in previsione del natale, potrete aggiungere, anche, una profumazione (a piacere) e del colorante (solo per una questione di estetica).

Come procedere?

Dovrete prima sciogliere a bagnomaria i burri. Una volta sciolti, dovrete aggiungere gli oli vegetali e mescolare. Lascerete raffreddare il vostro composto per qualche minuto e aggiungerete, poi, la profumazione (che più preferite) e il colorante.

Predisponete degli stampi in silicone (sarà più facile poi estrarre i burrini) o dei barattoli e versate il composto ancora liquido al loro interno. A questo punto non dovrete fare altro che aspettare.

makingskincare04-e1429888432547

Come regolarsi con le quantità?

Tutto dipende dal tipo di consistenza che volete raggiungere.

Se desiderate un burro più solido dovrete abbondare con il burro e utilizzare una minore quantità di oli (ad esempio: 70 gr di burro di karitè e 30 gr di olio di macadamia), se, viceversa, volete ricreare un burro più morbido dovrete utilizzare una quantità di oli pari circa a quella dei burri (ad esempio 60 gr di burro di cacao e 40 gr di olio di mandorle).